Psicologia positiva: come sentirsi padroni della propria vita.

Pensa positivo!

Psicologia Positiva: come sentirsi padroni della propria vita.
Martedì 4 aprile 2017 - ore 20.45
Sala consigliare del Comune di Camponogara

Chi, almeno per una volta, non ha desiderato di trovare la ricetta giusta per la felicità? Chi non si è sentito sopraffatto da regole, obblighi e doveri? Se solo ci fermiamo a pensarci, siamo in grado quasi di assaporare il gusto del sollievo che ci offrirebbe la possibilità di essere padroni del nostro tempo e dei nostri desideri.

Ma cos'è la felicità, e dove possiamo trovarla? Cosa vuol dire essere padroni della propria vita?

Spesso libertà, mancanza di regole e felicità vanno a braccetto ed è difficile immaginarsele distanti ed appartenenti a condizioni diverse. Quindi, conseguenza "ovvia", se dobbiamo sottostare a delle regole non possiamo definirci liberi ed ovviamente felici! Ma se considerassimo quest'ultimo pensiero come una guida su cui impostare la nostra esistenza, faremmo un investimento immaginabile per il raggiungimento della felicità.

Se riflettiamo bene è impossibile trovare soluzioni alternative finché assistiamo alla vita come ad un valzer che non sappiamo ballare e che quindi non conoscendo i passi restiamo spettatori annoiati. Ricordiamoci che esistono anche altri balli, altri passi e che soprattutto possiamo sempre imparare se chiediamo a qualcuno di insegnarci.

Sentirsi padroni della propria vita dunque non è impossibile anche se attanagliati da mille obblighi e regole; per sentirsi padroni di se stessi dobbiamo divenire consapevoli oltre che dei nostri DOVERI dei nostri DIRITTI. Scoprire che a volte possiamo riadattare le regole alle nostre esigenze ci rende più forti e sicuri; ci alleggerisce di quella sensazione di impotenza che spesso proviamo davanti alla vita che scorre.

La psicologia positiva ha lo scopo di potenziare ogni singolo aspetto positivo a favore della persona scoraggiata, spostando il focus dell’attenzione sulle risorse e sulle possibilità puntando ad una spontanea rinascita della persona attraverso l’auto - rinforzo.
Certo, tutto ha un prezzo; in questo caso l'impegno personale, il mettersi in gioco in prima persona, lo sperimentare. Se si pensa di imparare a ballare stando fermi o leggendo dei manuali si potranno allora risparmiare anche quelle energie perché resteremo sempre degli spettatori annoiati. Ma se per primi ci poniamo alla vita come ballerini provetti, volenterosi di imparare e saremo disposti ad affrontare cadute, allenamenti, prove, allora un giorno saremo in grado di ballare anche ad occhi chiusi.

Da dove iniziare, quindi? Vi aspettiamo martedì 4 aprile 2017 alle 20.45 a Camponogara, nella sala consigliare, dove nell'ambito della Settimana della Cultura dell'Università Popolare di Camponogara organizzeremo un incontro proprio per approfondire queste tematiche e per dare alcuni spunti per iniziare a pensare positivo riscoprendo le proprie risorse personali.

RJ STUDIO
Dott.ssa Roberta Maieli 3334621413
Dott.ssa Jessica Catalano 3478990246

0 commenti:

Posta un commento